Con le mani giunte

Per dimenticarsi una mattina

scivolare
gocciolona sulla foglia, pesante, controvoglia
sbadigliare al cielo azzurro frange bianche
senza mano sulla bocca
se il pensiero è una farfalla sopra al fiore
non mi tocca, se il sole piange
triangolini bianchi su di me
e accorcio le mie braccia a croce greca

già le rondini agli organi
suonano passi soli,
a ginocchioni si punisce
la sporcizia dei piccioni,
i giorni tutti con le mani giunte
sfilano i giorni tutti con le mani giunte.

Yamamoto Masao

 

 

 

 

 

Annunci

11 pensieri su “Con le mani giunte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...