Lasciati trovare

Quando viene il buio
raccontami
delle maree del bosco,
della pineta senza costa
dove la sera si riempie e non si sfoga,
quando pensi un bacio e non lo dici
o mi cerchi e non mi perdo per davvero.

Raccontami, tempeste,
anche mentre nella pioggia ci scopriamo
in segreto, dietro al tronco di sequoia,
e il tramonto già ti cola sulle guance
faccio nodi i fili d’erba
per portarti tutti gli aghi dell’attesa,
la foglia libera la cucio sopra il palmo
tra le dita tutte spoglie di promesse.

Ad una
ad una
conto sulle ginocchia le gocce,
di pioggia e terra sono tutte le carezze
stingo i gomiti nel fresco
e mi rivesto.

yamamoto masao

Annunci

5 pensieri su “Lasciati trovare

  1. Trovo le tue poesie chiaro/scure, bello il tuo modo di descrivere i particolari, lasciando ad ognuno le proprie interpretazioni.
    Testi un po’ alla De Gregori, bisogna leggerle diverse volte per capirne il senso… ma questa è una qualità!
    ciao Vanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...