E ora

Dico io quello che
vuoi non dire
-saltiamo da un dirupo
perdiamoci eccoti il mio
fiato-
a me.

Il silenzio sono ali,
cherubino, ma i tuoi
passi, l’eco degli occhi
-conservami inventami
le piume dove vuoi che
ti colpisca-
s’ingannano.

20131115-094113.jpg

Annunci

17 pensieri su “E ora

  1. Dico quello che vuoi non
    dire
    – saltiamo da un dirupo
    perdiamoci
    eccoti il mio
    fiato –
    a me.

    Il silenzio
    sono ali, cherubino, ma i tuoi
    passi, l’eco degli occhi
    – conservami inventami
    le piume dove vuoi che
    ti colpisca –
    s’ingannano.

  2. Mi piace. Decisamente.
    Da rileggere per cogliere tutto.
    E qui c’è molto, molto da sentire.
    Tu sai, cara, che io rileggo sempre e, poi, rileggo ancora!
    Brava!
    Torno.
    Ti sorrido
    gb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...