Selene.

Abbandonata al davanzale
aspetto un tempo senza tempo
sento come è strano che io senta,
sento come sente il sole
che ha spento la luna,
ancora,
e gira,
un giorno ancora,
tra la tramontana e il maestrale
quando finirà questo vagare?
Ti raggiungerò Selene.
Forse domani?

Domani forse mi terrai le mani?

Selene che mi oscuri quando m’ami
Selene che ancora mi chiami
Selene domani forse mi terrai le mani?

Annunci

2 pensieri su “Selene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...